blogo, informazione indipendente
Logo Blogosfere

Recensione Acer Aspire S3, Ultrabook in Prova Prodotto

Domenica 22 Gennaio 2012, 20:00 in Ultrabook di

Questa settimana ho potuto provare l'Ultrabook Acer Aspire S3, leggero e sottile, con una grande autonomia della batteria unita a buone prestazioni

Acer Aspire S3

Gli Ultrabook possono essere il futuro del mobile computing?
Per rispondere a questa domanda, durante questa settimana ho utilizzato come unico computer l'Acer Aspire S3 (grazie ad Intel), Ultrabook prodotto da Acer ed in vendita per circa 799 Euro. 

Si tratta di un computer leggero e sottile, caratteristica della famiglia Ultrabook, che monta un processore Intel Core i5 (Sandy Bridge), 4Gb di RAM ed un Hard Disk da 320Gb.
Lo schermo, da 13 pollici, supporta una risoluzione di 1366x768 pixel, più che sufficiente per una lettura e scrittura agevole.

Manca una porta VGA, sostituita da una porta HDMI posteriore, per cui è possibile collegare Acer Aspire S3 direttamente ad un monitor o ad una televisione ad alta definizione, soprattutto se si intende guardare film.

Sottoposto ad un alto carico di lavoro, il processore Intel Core i5 non scalda tantissimo, per cui, se da un lato non ci si deve preoccupare di sovraccaricare il computer (se non per eventuali rallentamenti), dall'altro è possibile tenere il computer sulle gambe e scrivere sulla tastiera interna anche quando il carico è alto, senza che questi componenti, a contatto con la nostra pelle, siano troppo caldi.

La durata della batteria l'ho testata involontariamente, nel senso che ho dimenticato di collegarlo alla corrente inizialmente, e quando finalmente ho posto rimedio al problema due ore dopo la carica della batteria era scesa di un 15-20% circa.

Si tratta quindi di un computer molto leggero, sottile e quindi facilmente trasportabile, con un'autonomia in grado di garantire una mezza giornata di lavoro intenso ed una giornata di normale attività "di ufficio" (browsing, word processing, sleep quando non in uso).

Possono sembrare scomode le porte USB poste nella parte posteriore del computer, insieme alla porta HDMI ed allo spinotto per l'alimentazione, ma la posizione posteriore risparmia all'utente cavi attorno al computer, permettendo un utilizzo più confortevole del mouse (senza "inciampare" nelle porte e nei cavi ad esse collegati).

0

Lascia il tuo commento

Accedi con Facebook Esci da Facebook

Attendere la pubblicazione del commento

Seguici

Iscriviti ai nostri feed rss. Leggi in tempo reale tutti i post pubblicati dal blogger!

Post in evidenza su Blogosfere